Deep web, il lato oscuro della privacy

Strumenti che rendono possibile la privacy in internet, deep web e derivati

BROWSER TOR


http://i.imgur.com/SbDLyZy.jpg
via i.imgur.com

Non sai forse, ma in internet puoi far perdere le tue tracce se usi determinati strumenti come il browser tor (The Onion Router, col logo riportante una cipolla), esiste anche per cellulari. Se abbandoni il browser classico di explorer o netscape ad esempio, e invece usi un browser schermato, nessuno idealmente può vedere niente sul tuo navigare. Nessuna cronologia. Nessuno può vedere tranne chi avrà il tuo computer un domani ed eventualmente esamina il tuo hard disk. Forse qualche hacker, ma che preventivamente ha fatto installare sulla tua macchina un virus o un trojan (cioè una persona più brava di te che sa spiarti, solitamente non per il tuo bene).
https://www.torproject.org/ - wiki

LINUX


https://evos4rd.files.wordpress.com/2013/06/word-cloud-475x303.jpg
via evos4rd.files.wordpress.com
Sarebbe bene a scopo di rimanere anonimi e far funzionare appieno il tor anche usare Linux come sistema operativo (è gratuito e un po' legnoso all'inizio, diverso da windows o OS della Apple, ma capite alcune logiche il sistema è più stabile dei citati a pagamento: per dirvela in breve, ad esempio, i file di google.com e facebook.com giacciono su server linux).
http://www.linux.it/ - wiki

PGP


https://btcstore.eu/sites/default/files/PGP.jpg
via btcstore.eu
La posta che puoi usare per rimanere anonimo e avere la tua privacy è cifrata e il sistema si chiama PGP. Funziona con due chiavi, una pubblica e una privata e attraverso lo scambio di esse al momento del messaggio possono far aprire ciò che è riservato solo a te o al tuo corrispondente.
http://www.pgpi.org/ - wiki

BITCOIN


http://www1.anyoption.it/blog/wp-content/uploads/2014/10/bitcoin-opzioni-binarie.jpg
via www1.anyoption.it
La moneta bitcoin non la conosce molta gente (le banche si invece, e ne hanno paura a ragion veduta, non ci sono costi per la trasmissioni di denaro, cioè le banche non servono come tramite); è stata creata nel 2009 e non lascia tracce di compravendita: non si sa chi compra, non si sa chi vende. E' un algoritmo che non solo ha le peculiarità dell'anonimato ma è anche una moneta che non è destinata a creare inflazione perchè non se ne può creare in esubero. Si può "minare", ossia creare attraverso un apposito programma che inizia come a tessere le tele dell'algoritmo di cui è composta, mettendo fra l'altro a dura prova la cpu del computer (tanto che sono nati dei mercati di strumenti adibiti alla sola creazione di bitcoin). 
Un bitcoin al momento attuale vale circa 700 euro. Tre anni fa ne valeva appena 17 euro, ma ultimamente con la conoscenza del grande pubblico ha iniziato un impennata del suo valore. 
Avrai certamente letto (e se non lo hai fatto, guardalo meglio) sul tuo carnet di assegni c'è la sigla BTC, sono i bitcoin. Esiste un mercato tutto dedicato ai bitcoin, si fa compravendita, proprio come in borsa, ci sono i wallet, cioè i portafogli virtuali in cui si conservano le proprie monete elettroniche. Ci sono i mercati che cambiano i bitcoin in moneta di tutto il mondo oppure accettano denaro per l'acquisto di monete virtuali. Ormai esistono addirittura programmi nel web che fanno interagire i propri bitcoin con paypal ad esempio o con la carta postepay, in pratica allo stato attuale si possono acquistare bitcoin tramite ricevitoria.
Chiaramente dovrai denunciare da dove stanno arrivando quei soldi e quale giro economico li ha generati per la legge della privacy.     E' roba usata da chiunque, anche da malavitosi, come ben puoi capire, e non solo da chi vuole rimanere solo anonimo. 
https://bitcoin.org/it/ - wiki

DEEP WEB


http://www.sickchirpse.com/wp-content/uploads/2013/04/deepweb343-670x458.jpg
via www.sickchirpse.com
Il deep web, il web invisibile e oscuro, è la parte nascosta di internet, più grande di quella che conosciamo, la cantina, piena di tunnel e diramazioni. Parte da tutte quelle pagine che non vengono indicizzate dai motori di ricerca comuni. Tutti fanno l'esempio dell'iceberg e il deep web è la parte sottostante la superficie dell'acqua. La sua struttura è a strati, come una cipolla, appunto, come il logo del tor browser.
Dentro ci son directory, niente motori di ricerca, ma lunghe liste di file o diramazioni; materiale di tutti i tipi, siti di tutti i tipi, puoi comprare armi, droga, materiale pedopornografico, assumere hacker o killer: tutto con i bitcoin e relazionandosi con il pgp per la trasmissione dei messaggi. Qui è tutto pericolosamente anonimo. Si, è anche pieno di materiale protetto di copyright. 
Ci sono chiaramente truffatori, trafficanti di Dio solo sa cosa (chiaramente non potevano mancare in un habitat simile) assieme alla polizia che li cerca;  sembra uscito da un vecchio film di mafia, ma è tutto vero e non c'è niente di vecchio, anzi. 
In un posto simile sarebbe prudente non farsi notare troppo, proprio come si farebbe camminando di notte in una  strada malfamata. Non sai mai.
wiki - hidden wiki

Alcuni metodi per fare del mining e produrre bitcoin, gli strumenti più economici:




0 commenti:

Posta un commento

Ti piacciono i Led Zeppelin?

Sardinia Landscape | foto popolari della Sardegna


Pinterest

Google+ Followers

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Contacts

Nome

Email *

Messaggio *

 
Pin It button on image hover