HOME | Lucio Occhipinti
twitter Insupramonte - instagram @sardinialandscape


Grossoshop.net non è un buon affare, nessuna assistenza, oltre che lenti ad evadere ordini e furbi da cambiare ordini in altri più costosi. E' quello che è successo a me:


Avete mai provato ad acquistare un prodotto in questo negozio online? Io si Purtroppo.
E non posso far altro che segnalare il mio caso di truffa, simile a quelli che abbondano in rete e dei quali poco si sente parlare.
Comprai un tablet per i miei genitori un bel giorno, qualche mese prima di natale, un anno fa, un regalo che poi è arrivato tardi, ma non è tutto: venni avvisato da un "pronto" servizio clienti che mi diceva il prodotto non fosse disponibile che prima di due mesi. Quindi per accellerare (ormai lenta) la vendita mi fecero scegliere fra altri due prodotti  simili ma più costosi, diciamo 40 euro in più, come fossero noccioline gli euro. 
Ne scelsi uno e aspettai con fiducia, arrivò circa due mesi dopo natale, il regalo aveva già perso la sua efficacia e l'aspettativa dei miei genitori. 

Il bellissimo regalo tanto agognato cessò di funzionare dopo due mesi di vita e pensai di avvisare il centro grossoshop per provvedere all'utilizzo della garanzia di un anno, quindi a farmelo sostituire perchè solo a ping pong puoi giocare con un tablet che non funziona.
All'inizio risposero, con un email bianca e il mio testo sotto (ma che ho scritto idiota per caso in fronte?) ma quando capirono al mio insistere che il tablet che mi avevano mandato era guasto e non si accendeva più, non si fecero più sentire. Scrissi email, 4 o 5, non ricordo, ma niente, nessuna risposta, neanche per sbaglio. Ora credo di essere stato volutamente accantonato da uno degli omini del servizio clienti...chissà perchè.
Morale della favola, questi vendono indisturbati (e chissà che altro fanno) ancora oggi. Vado sulla pagina fan di facebook (potete constatare da soli) e in quel periodo mi accorgo che non ero neanche solo ad aver ricevuto un trattamento simile. 

Scrivo anche io un mio disappunto sperando che si facciano sentire ma niente.
Stamane accendo il pc, guardo velocemente le mie email e mi compare ancora un nome che non riesco a digerire, non hanno risposto a una mia richiesta, mi hanno venduto una patacca e adesso continuo a ricevere miracolose offerte da questi santoni dell'elettronica: 

a un anno di distanza scrivo questo fatto, rendendomi conto che molte aziende marciano su questo "fallire" la comunicazione, così da sfinire e snervare un acquirente, che invece di continuare a insistere per ricevere assistenza, desiste dall'impresa eroica di farsi far gonfiare il fegato per il nervosismo... un po' quello che è successo a me. E se quell'acquisto fosse stato fatto da un anziano? 
Questo meccanismo a volte io credo sia costruito ad hoc, sia proprio una tattica di lavoro: chi desiste ha perso solo soldi, e saranno in tanti a desistere (come per i servizi clienti delle società telefoniche); tale metodo crea grandi vantagi per le società (che non danno assistenza o è un assistenza fuggevole, quasi solo di facciata) e grandi disagi ai singoli acquirenti (che non vengono assistiti in modo adeguato, a volte per niente), i quali poi provvedono magari esasperati ad acquistare lo stesso oggetto in una diversa sede o shop. 
Ho pensato seriamente subito e più volte: "ma li denuncio"?
La risposta è che se trovo il tempo e la pazienza giusta per chiarirmi con un avvocato sulla faccenda, allora li denuncio, e questo potrebbe avvenire in cinque anni, come prevede la legge. Non devono e non possono nascere altre aziende simili, non deve essere permesso loro di continuare ad appropriarsi di soldi senza dare un prodotto o un servizio funzionanti, senza dare garanzie e passare anche impuniti
Il fatto è che proprio per questo alcune aziende online come grossoshop.net se la passano liscia, per il fatto cioè che non tutti hanno la pazienza di stare dietro a una causa in tribunale per un tablet o un cellulare, pare quasi ridicolo, ma non lo è in definitiva! Comunque per adesso uso lo strumento scrittura, sul mio blog, così che chi deve acquistare un tablet (o cellulare) nuovo per lo meno stia lontano dal negozietto appena citato.
PS. Il tablet è sempre rimasto guasto
Soldi buttati: 300 euro grosso modo, compresa la custodia che lo contiene.. guasto.

Un caro saluto grossoshop.net, spero qualcuno prima di me vi denunci in un tribunale e non in un sito.

Lucio Occhipinti
Designed by Prayag Verma
close